Fiori: i segreti per mantenerli più a lungo!

Ne ho sentite davvero di cotte e di crude sugli escamotage per conservare il più a lungo possibile i fiori recisi, ma solo alcune astuzie, tra le tante che circolano, funzionano davvero. Scoprile subito leggendo il mio articolo!

Innanzitutto, quando acquisti dei fiori recisi, devi metterli in un vaso ben pulito e con pochissima acqua, non più di 3 dita, che dovrai cambiare ogni 2-3 giorni. Si tende a pensare che più acqua ci sia più i fiori possano durare e invece è proprio il contrario: addirittura, in alcuni casi, come per i bulbi, tulipani o giacinti che siano, l’acqua non va mai cambiata ma solo rabboccata, mentre, per mantenere al meglio le rose, bisogna nebulizzare spesso le foglie poiché è da quelle che prendono il nutrimento, più che dai gambi, quindi qui l’a quantità di acqua nel vaso ha poco conto. Ricorda, inoltre, che ogni 2 giorni puoi tagliare i gambi dei fiori, accorciandoli con le tronchesine, (mai le forbici!) sempre in direzione obliqua.

Tutti quei rimedi alternativi come sciogliere un’aspirina nell’acqua, oppure aggiungervi qualche goccia di varechina, che si leggono su internet, non servono a mantenere i fiori più lungo, li ho testati personalmente: per farlo mente basta tenere presente le dritte che ti ho rivelato poco fa, alle quali aggiungo delle ultime raccomandazioni, ovvero non posizionare i fiori vicino a fonti dirette di calore, né in prossimità di correnti d’aria, potrebbero danneggiarli e rendere inutili tutte le altre accortezze!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *