Le regole infallibili per scegliere una pianta da interno

Adori le piante da interno, specialmente quelle fiorite, ma non riesci mai a farle sopravvivere! Come fare?

Esiste una regola che devi necessariamente seguire se vuoi fare l’acquisto giusto, ovvero scegliere la pianta in base all’ambiente o all’angolo che hai a disposizione e non seguendo i tuoi gusti o l’estetica, senza tenere in considerazione la posizione che andrà ad occupare e le condizioni in cui dovrà sopravvivere. Mi spiego meglio: per fare un acquisito intelligente e duraturo, devi lasciare da parte quello che ti piace o vedi nelle riviste, per capire i fattori che andranno ad incidere sulla durata della pianta che sono, per esempio, la luminosità, la temperatura della casa, la presenza di una finestra vicina, unite al tempo che hai a disposizione per prendertene cura.

Eccoti quindi una lista di piante comuni da interno per ogni necessità: d’ora in poi, seguendola, potrai dire anche tu di avere il pollice verde!

  • Orchidea, ideale se hai un ambiente molto luminoso.
  • Zamia, perfetta se hai una casa buia o lavori tutto il giorno e le finestre sono sempre chiuse.
  • Ficus Robusta, fa al caso tuo se vuoi posizionare la pianta vicino ad una finestra e quindi ci sono continui sbalzi di temperatura
  • Pothos, è la pianta giusta per ambienti caldo umidi, come la cucina, dove continuamente circolano i vapori dei cibi cucinati
  • Ciclamino, è l’ideale se hai una casa molto fredda
  • Bormelia, eccezionale se la tua casa ha sempre una temperatura caraibica
  • Spatifilium, è la classica pianta verde da appartamento per chi ha poco tempo per prendersi cura delle piante cura ed è adatta per tutti gli ambienti.

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *